La salute in pillole

Ulcera gastrica e duodenale


L'ulcera non è nient'altro che una ferita aperta che può colpire lo stomaco in particolar modo la mucosa interna. In questo caso si parla di ulcera gastrica. Quando l'ulcera copisce l'intestino tenue si parla di ulcera duodenale e se invece colpisce l'esofago si parla di ulcera esofagea.
L'ulcera gastrica non va confusa con la gastrite, definibile piuttosto come una infiammazione che con l'aggravarsi può apportare un ulcerazione delle pareti dello stomaco.

CAUSE
In passato erano attribuite ad una alimentazione prettamente speziata o allo stress provocato dal lavoro. Oggi giorno invece gli studiosi attribuiscono la causa dell'ulcera alla presenza di un batterio (L'Helicobacter pylori) o all'utilizzo di alcuni farmaci. Questo batterio vive e poi successivamente si moltiplica nello stomaco. Di norma ( in condizioni normali)esso non causa problemi, ma se intacca la mucosa crea una infiammazione e quindi di conseguenza l'ulcera. Non è ancora noto il meccanismo di trasmissione, ma si suppone che esso possa essere trasferito anche solo con un bacio! O ancora con il contatto di alimenti o acqua e bevande precedentemente contaminate. L'Helicobacter è una delle cause principali dell'ulcera ma non di certo l'unica. Tra questi ricordiamo :
IL FUMO: Di fatti nel tabacco è contenuta una sostanza chiamata nicotina, la quale ha la funzione di aumentare la concentrazione di succhi gastrici e aumentando cosi di conseguenza la probabilità di contrarre l'ulcera. Inoltre se si è sottoposti ad una terapia per guarirne, il fumo tende a rallentare questo processo.
LO STRESS: Questo in realtà non è un fattore che ne causa direttamente l'insorgenza ma può soltanto contribuire nella fase successiva. Infatti esso tende a peggiorare i sintomi in modo tale da rallentare la fase della guarigione.
ABUSO DI ALCOOL: Tuttavia non è certo che questo fattore da solo possa generare l'ulcera, ma di una cosa si è sicuri, l'alcool è corrode e irrita la mucosa interna dello stomaco aumentando cosi il quantitativo di succhi prodotti dallo stomaco.
L'USO REGOLARE DI ANALGESICI : lo stomaco e l'intestino tenue possono essere facilmente irritati anche tramite il consumo di FANS (antinfiammatori non steroidei), tra questi rimembriamo l'aspirina, il naprossene (ad esempio Momendol) e ancora il ketoprofene (come ad esempio il Ketodol, l'Oki). Infatti per evitare problemi inerenti allo stomaco andrebbero presi sempre dopo i pasti. Inoltre i FANS vanno ad intaccare sulla produzione di un enzima in particolare, la cui funzione è quella di proteggere da danni sia chimici che fisici l'interno dello stomaco. Senza di essi gli acidi gastrici intaccano la parete dello stomaco provocando l'insorgenza dell'ulcera e di un successivo sanguinamento.

SINTOMI:
Quello più comune è senza ombra di dubbio il bruciore di stomaco. Ciò si avverte perchè gli acidi gastrici iniziano a venire in contatto con la parte ulcerata della mucosa. Questo dolore solitamente si avverte a partire dall'ombelico fino a giungere allo sterno, di solito inizia a scatenarsi durante le ore notturne, può durare da pochi minuti a addirittura ore. A stomaco vuoto tende a peggiorare. Il dolore può essere alleggerito con appositi farmaci o alimenti che hanno la capacità di ridurre l'acidità della mucosa interna dello stomaco. Nelle situazioni più gravi si avvertono ulteriori sintomi quali: Vomito accompagnato da sangue di colore scuro, nausea , perdita di peso improvviso, cambiamenti nell'appetibilità, feci scure ( a volte con tracce di sangue) .

LOCALIZZAZIONE DELL' ULCERA:
Le ulcere di solito insorgono nei 6 centimetri dal piloro; di solito il 15 % si concentra sulla parte anteriore e quella posteriore mentre il restante 85 % si ritroverà nella zona della curva dello stomaco. L'ulcera ad un'osservazione macroscopica di presenta come una lesione dalla forma rotonda, escavata e con un diametro



...........................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................
Contatti   |    Archivio   |    Termini e condizioni   |     © Copyright 2017 lasaluteinpillole.it - supplemento alla rivista www.studiocataldi.it
...........................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................