La salute in pillole

Menopausa

La menopausa è il termine che sta ad indicare, come si evince dall’analisi semantica della parola (in greco “men” significa “mese” e “pausis” sta per “fine”), quella fase della vita di una donna in cui si verificano tutte quei mutamenti fisici e psicologici derivanti dal venir meno del ciclo mestruale mensile, con tutte le implicazioni connesse al notevole scompenso ormonale. Le donne italiane raggiungono tale stato, in media, intorno ai cinquanta-cinquantadue anni, contro i quarantotto circa dei Paesi Scandinavi: la tendenza è, in via generale, a una durata inferiore del ciclo, sia per il ritardo nell’inizio che per l’anticipo nella fine, nei Paesi del Nord del mondo. Come si accennava, il brusco calo della produzione di ormoni femminili influisce negativamente sull’umore e sul normale battito cardiaco, fino ad arrivare a vere e proprie sindromi depressive e/o attacchi di panico. Per quanto riguarda gli effetti sul fisico, poi, basti pensare agli improvvisi sbalzi di temperatura e di pressione, alle disfunzioni metaboliche e ai problemi che interessano, oltre che gli organi genitali, anche le ossa (come l’osteoporosi), le articolazioni e la pelle. L’arresto delle mestruazioni e la drastica diminuzione degli estrogeni e del progesterone, infine, determina per la donna anche la fine di quella funzione protettiva nei confronti di numerose malattie (specie cardio-vascolari e infettive) che viene assicurata per tutto il tempo in cui la stessa è in età fertile.


...........................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................
Contatti   |    Archivio   |    Termini e condizioni   |     © Copyright 2017 lasaluteinpillole.it - supplemento alla rivista www.studiocataldi.it
...........................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................