La salute in pillole

Epispadia Maschile

di Nicolina Leone - L’epispadia è una delle cause dell’incontinenza urinaria, non è molto frequente come patologia, ma laddove è presente costituisce un problema piuttosto complesso, infatti, per correggere il difetto spesso sono necessari più interventi chirurgici.

L’epispadia consiste in una malformazione congenita in cui il meato uretrale risulta posto sulla parte superiore o inferiore del pene, non solo, il meato può avere diverse collocazioni e in funzione di ciò sono classificate tre forme di epispadia:

Epispadia balanica: è la più semplice da correggere essendo posizionata sulla parte superiore del glande e provoca solo un incurvamento dell’asta peniena oltre al getto urinario deviato.

Epispadia peniena: il meato si trova in un punto variabile fra il glande e la radice del pene, provoca un sostanziale accorciamento del pene e dell’uretra e l’incurvamento dell’asta peniena.

Epispadia penobubica: fra tutte è la più diffusa, il meato uretrale ricopre quasi tutta la lunghezza del pene che si presenta accorciato e incurvato, di forma appiattita ed è la causa di disturbi quali l’incontinenza urinaria grave e il reflusso vescicale.

La diagnosi della patologia avviene nei primi mesi di vita, ma occorre aspettare che il piccolo paziente raggiunga almeno 24 mesi di età per potere intervenire chirurgicamente in modo efficace.

Il processo di riparazione si svolge in quattro fasi:

Allungamento e correzione dell’incurvatura del pene

Uretroplastica

Chirurgia plastica di ricostruzione del dorso del pene

Naturalmente questi interventi non possono essere eseguiti contemporaneamente, fra l’uno è l’altro devono passare parecchi mesi.

Nel 90% dei casi il risultato è ottimo, per il restante 10% invece, solo nell’età adulta si scopre che qualcosa è andato storto, il pene può risultare corto e impossibilitato a mantenere un’erezione sufficiente al compimento dell’atto sessuale.

Di conseguenza, il paziente dovrà affrontare nuovamente un intervento chirurgico per eliminare le cicatrici, distendere il pene e ricostruire mediante chirurgia plastica l’esterno dell’asta peniena.

...........................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................
Contatti   |    Archivio   |    Termini e condizioni   |     © Copyright 2020 lasaluteinpillole.it - supplemento alla rivista www.studiocataldi.it
...........................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................