La salute in pillole

UNO STUDIO RIVELA CHE I TATUAGGI LIBERANO NANO PARTICELLE COLORATE CHE VIAGGIANO NEL SANGUE

   
diventa fan
09 nov. (Laura Tirloni)
Di Laura Tirloni Da uno studio dell’Istituto Federale tedesco recentemente pubblicato sulla rivista Scientific Reports, emergerebbe che gli inchiostri utilizzati per i tatuaggi sono in grado di liberare minuscole particelle, capaci di entrare nel flusso sanguigno e di raggiungere i linfonodi, le cosiddette «sentinelle» delle difese immunitarie. Le possibili ripercussioni sulla salute sono ancora da chiarire, anche se gli studi evidenziato un rigonfiamento cronico dei linfonodi. Alla luce di ciò, conoscere la composizione chimica degli inchiostri utilizzati che, oltre ai pigmenti organici, possono contenere anche cromo, nichel, manganese, cobalto e biossido di titanio, risulta pertanto di estrema importanza. All'interno dei campioni di pelle e di linfonodi prelevati da persone con tatuaggi si sono infatti potute evidenziare nano particelle liberate proprio dai colori utilizzati per tatuare. Oltre alla migrazione di elementi tossici, lo studio ne ha evidenziato anche un deposito a livello dei linfonodi, che talvolta appaiono cronicamente ingrossati. Ciò che lo studio mette in luce di nuovo è la possibile cronicità dell'infiammazione a carico del sistema linfatico, che si esprime proprio con un ingrossamento cronico dei linfonodi, legato al contatto con sostanze estranee al corpo. Ciò può causare alterazioni nel sistema immunitario anche se sono sicuramente necessari di studi futuri. Per ovviare a tali rischi, la ricerca si sta oggi orientando verso la creazione di inchiostri atossici, che possano essere più facilmente eliminati dai laser. Un altro rischio per la salute legato alla presenza di tatuaggi è la presenza di melanomi, non facilmente individuabili perché nascosti dai pigmenti colorati. Oggi sono presenti anche centri dermatologici “Tatuaggio Sicuro” dove, con speciali dermatoscopi, è possibile sottoporsi a un controllo accurato della pelle per evidenziare la possibile presenza di melanomi anche sotto i tatuaggi.




...........................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................
Contatti   |    Archivio   |    Termini e condizioni   |     © Copyright 2017 lasaluteinpillole.it - supplemento alla rivista www.studiocataldi.it
...........................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................